Nota integrativa al Bilancio ambientale

I dati numerici presentati nel Bilancio ambientale sono stati prodotti e certificati dalle funzioni competenti.
La responsabilità della corretta formazione dei dati fa capo alle singole unità di produzione, in attesa di implementare un Sistema di gestione ambientale standardizzato, in grado di codificare le procedure per ottenere un flusso regolare di informazioni numeriche.
Prima della definitiva accettazione, tuttavia, i dati ufficiali sono stati sottoposti ad un processo di validazione che ha previsto quattro passaggi di controllo:

  1. confronto con i dati storici per evidenziare e giustificare eventuali forti scostamenti;
  2. ripetizione per almeno due volte del processo di acquisizione;
  3. feed-back alle funzioni responsabili per la definitiva validazione dei dati;
  4. revisione a campione attuata da società esterna specializzata.

I dati numerici sono stati suddivisi nelle tre categorie:

  • stimati;
  • calcolati;
  • misurati.

Nel caso di dati scaturiti da stima si è posta la massima attenzione alla verifica della ragionevolezza dei criteri di base utilizzati, con l’obiettivo di ricorrere il meno possibile, nel futuro, a questa forma di misurazione delle grandezze di rilievo ambientale.
Quando i dati sono stati frutto di calcolo, l’algoritmo utilizzato è stato sinteticamente esplicitato per consentire la piena comprensione del risultato matematico.
Quando, infine, i dati sono stati misurati si è fornita una stima dell’incertezza da associare al numero.