Profilo del Gruppo

Acea è uno dei principali gruppi italiani operativi nella gestione industriale di reti e servizi di interesse economico generale. L’azienda, che ha adottato la scelta della sostenibilità per orientare la propria missione imprenditoriale, opera in tutti i segmenti della filiera energetica (generazione, distribuzione e vendita di elettricità e gas, gestione dell’illuminazione pubblica, efficientamento energetico), del servizio idrico integrato (captazione, distribuzione, raccolta e depurazione) e dei servizi ambientali (trattamento, valorizzazione energetica e gestione economica dei rifiuti).
Radicato sul territorio romano, a partire dal quale ha avviato la propria attività nel 1909, accompagnandone lo sviluppo infrastrutturale, economico e sociale fino ad oggi, il Gruppo Acea è ramificato in tutto il Paese, grazie ad alleanze e partecipazioni in essere in altre imprese di servizi pubblici, ed è presente anche in alcune aree dell’America Latina8 con riferimento alla gestione del ciclo idrico.
Ad oggi, secondo i più recenti dati, il Gruppo Acea è il primo operatore nazionale nel settore idrico per abitanti serviti, terzo operatore in Italia sia per volumi distribuiti di energia elettrica sia per volumi venduti nel mercato finale dell’energia e quinto operatore nazionale per volumi di rifiuti trattati.

La storia di Acea

1909 nasce come Azienda Elettrica Municipale (AEM) del Comune di Roma con l’obiettivo di fornire energia per l’illuminazione pubblica e privata

1937 diventa Azienda Governatoriale Elettricità e Acque (AGEA), con il conferimento del servizio acquedottistico

1945 assume la denominazione di A.C.E.A. - Azienda Comunale Elettricità ed Acque

1964 rileva gli asset della società Acqua Marcia e acquisisce la gestione dell’intero servizio acquedottistico romano

1975 riceve l’incarico dal Comune di Roma per la realizzazione del Piano di risanamento idrosanitario delle borgate romane

1985 acquisisce il servizio di depurazione delle acque reflue, ponendo le basi per la gestione integrata di tutto il ciclo idrico

1989 attualizza la denominazione in A.C.E.A. - Azienda Comunale Energia e Ambiente, e sviluppa competenza nel settore dell’illuminazione artistica e monumentale

1992 acquisisce personalità giuridica, autonomia imprenditoriale ed un proprio Statuto, conservando la natura di ente strumentale del Comune

1998-2000 inizia ad operare in forma di Società per Azioni, con la denominazione di Acea SpA. Si quota in Borsa nel 1999 e acquisisce la configurazione di Gruppo societario, avviando una politica di espansione sul mercato nazionale ed estero ed esplorando nuovi settori di attività

2001-2002 consolida la sua presenza su Roma, assorbendo nel 2001 da Enel SpA il ramo di distribuzione di energia nell’area metropolitana della capitale e acquisendo, nell’ambito dell’aggiudicazione del ciclo idrico integrato nell’ATO 2 – Lazio centrale, la gestione del servizio fognature del Comune di Roma nel 2002. In tale anno, con il partner GdF Suez, crea la joint venture AceaElectrabel operativa nel settore energetico.

2003-2005 sviluppa la propria capacità di produzione energetica, entrando nella partecipazione di Tirreno Power e acquisendo ulteriori società di generazione tra il 2003 e il 2004. Nel settore idrico si aggiudica la gestione del servizio idrico integrato in nuovi Ambiti Territoriali Ottimali, in Lazio, Toscana e Campania.

8 E precisamente in Perù, Honduras, Colombia e Repubblica Dominicana (vedi capitolo Le attività estere).

GRAFICO N. 2 - LE ATTIVITÀ DEL GRUPPO ACEA

GRAFICO N. 2 – LE ATTIVITÀ DEL GRUPPO ACEA

2006 acquisisce il controllo di TAD Energia Ambiente SpA, che opera nella produzione di energia da rifiuti (termovalorizzazione). Potenzia la rete e le iniziative commerciali per vendita dienergia e gas, con interesse alle potenzialità di altri territori (Puglia, Umbria, Toscana).

2007-2009 aumenta la capacità di produzione energetica sia da fonti tradizionali, costruendo e avviando nuove centrali termoelettriche, sia da fonti rinnovabili, in tale ambito potenziando la generazione da eolico e fotovoltaico e ponendo la basi per la crescita della termovalorizzazione. Consolida la gestione del servizio idrico integrato negli Ambiti Territoriali Ottimali di Lazio, Campania, Toscana e Umbria. Nel 2008 costituisce Acea8cento con cui internalizza la gestione dei canali di contatto tra società del Gruppo e clienti.

2010-2012 definisce con il socio GdF Suez lo scioglimento della joint venture AceaElectrabel, attiva nella filiera energetica, diventando autonoma nel comparto energetico. In tale prospettiva, nel 2011, Acea si dota di una struttura aziendale di produzione e vendita di elettricità di sua completa proprietà e gestione (Acea Produzione e Acea Energia). Sviluppa attività di innovazione tecnologica ed efficienza operativa nella distribuzione elettrica (smart grid e mobilità sostenibile) e prosegue nello sviluppo delle attività afferenti l’area industriale ambiente, portando in revamping gli impianti di termovalorizzazione e consolidando l’operatività degli impianti di trattamento e recupero di rifiuti. Infine, nel perseguimento della strategia definita dal nuovo piano industriale approvato nel 2012, cede i propri asset fotovoltaici situati in Puglia, Lazio e Campania.

TABELLA N. 5 – GRUPPO ACEA IN NUMERI (2012)

personale (numero, per % di consolidamento)7.257
ricavi netti (milioni di euro)3.612,7
capitalizzazione totale (milioni di euro)3.310,5
   obbligazioni1.011,1
   azioni1.098,9
   finanziamenti a lungo termine1.200,5
totale attivo di bilancio (milioni di euro)6.818,7
energia elettrica 
generazione (GWh) (lorda)652
   di cui da fonte rinnovabile (GWh) (lorda)530
     idro361
     fotovoltaico60
     termovalorizzazione109
distribuzione (GWh)11.863
vendita (GWh) (mercato libero e di maggior tutela)13.397
clienti energia elettrica e gas (numero)1.422.960
waste to energy (WtE) 
generazione energia (GWh) (lorda)218
rifiuti termo valorizzati - Cdr (t)218.256
illuminazione pubblica 
punti luce gestiti a roma (numero)186.238
acqua (servizio idrico integrato) 
acqua potabile erogata (mm3)655,7
controlli analitici su potabile (numero)1.169.201
depurazione acque reflue (mm3)851,9
abitanti serviti: in italia (milioni)8,6
   all’estero (milioni)9,7
NB: i dati relativi alla generazione di energia fanno capo ad Acea Produzione, ad Acea Reti e Servizi Energetici e ad A.R.I.A., di cui Acea SpA è proprietaria al 100%; i dati relativi al servizio idrico, imputati al Gruppo al 100%, si iferiscono alle principali società idriche.
 

Il Comune di Roma è il maggiore azionista di Acea SpA, con il 51% del capitale sociale, mentre il restante 49% è quotato presso il Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito dalla Borsa Italiana. Al 31.12.2012, le altre partecipazioni rilevanti nel capitale, dirette o indirette, fanno capo al mercato diffuso per il 21,1% (era al 22,5% al 31.12.2011), al Gruppo Caltagirone per il 16,4% (la quota azionaria al 31.12.2011 era del 15%) e al Gruppo GdF Suez per l’11,5%.

GRAFICO N. 3 - L’ASSETTO PROPRIETARIO AL 31.12.2012

GRAFICO N. 3 – L’ASSETTO PROPRIETARIO AL 31.12.2012

 

Fonte: CONSOB - si evidenziano solo le partecipazioni superiori al 2%, arrotondate nel grafico

Acea SpA, la capogruppo, detiene le partecipazioni societarie ed esercita le funzioni di indirizzo strategico e di coordinamento economico-finanziario delle attività del Gruppo. Svolge inoltre attività di controllo e di supporto gestionale delle società operative tramite servizi di natura direzionale, legale, logistica, tecnica, finanziaria e amministrativa. La macrostruttura di Acea SpA, è articolata in funzioni corporate e in quattro aree industriali - idrico, reti, energia, ambiente - cui riportano le singole società (vedi grafico n. 6).

Il perimetro di consolidamento del Gruppo al 31 dicembre 2012 comprendeva le 49 società elencate in tabella n. 6 (consolidate nel Bilancio economico con metodo integrale e proporzionale) e ulteriori 16 società consolidate col metodo del patrimonio netto.
Nell’anno non sono intervenute variazioni significative nell’area di consolidamento.

Tabella n. 6 – AREA DI CONSOLIDAMENTO AL 31.12.2012 (SOCIETÀ CONSOLIDATE CON METODO INTEGRALE E PROPORZIONALE)

denominazione sede quota di partecipazione di Acea SpA metodo di consolidamento
Acea Distribuzione SpA Roma 100,00% integrale
Acea Ato 2 SpA Roma 96,46% integrale
Acea Reti e Servizi Energetici SpA Roma 100,00% integrale
Acque Blu Arno Basso SpA Roma 69,00% integrale
Acque Blu Fiorentine spa Roma 69,00% integrale
Ombrone SpA Roma 84,57% integrale
Laboratori SpA Roma 100,00% integrale
Acea ato 5 SpA Frosinone 94,48% integrale
Sarnese Vesuviano SpA Roma 99,17% integrale
Crea spa Roma 100,00% integrale
Crea Gestioni Srl (*) Roma 100,00% integrale
Gesesa SpA Benevento 59,67% integrale
Lunigiana SpA Aulla (MS) 95,79% integrale
Aguazul Bogotá SA
Bogotá-Colombia 51,00% integrale
Acea Dominicana SA
Santo Domingo 100,00% integrale
A.R.I.A SpA (**) Terni 100,00% integrale
SAO Spa Orvieto (TR) 100,00% integrale
Ecoenergie Srl Paliano (TR) 90,00% integrale
Aquaser srl Volterra (PI) 84,21% integrale
Kyklos Srl Aprilia (LT) 51,00% integrale
Solemme Spa Monterotondo Marittimo (GR) 100,00% integrale
Acea8cento SpA
Roma 100,00% integrale
Consorzio Acea Ricerca e Perdite Roma 67,00% integrale
Acea Gori Servizi Scarl Pomigliano d’Arco  (NA) 69,82% integrale
Acea Illuminazione Pubblica SpA Roma 100,00% integrale
Acea Produzione SpA
Roma 100,00% integrale
Acea Energia Holding SpA Roma 100,00% integrale
Acea Energia SpA Roma 100,00% integrale
Acea Servizi Acqua Srl Roma 70,00% integrale
Acque Blu srl Montecatini Terme (PT) 55,00% integrale
denominazione sede quota di partecipazione di Acea SpA metodo di consolidamento
Innovazione sostenibilità ambientale srl Pontercorvo (FR) 51,00% integrale
Acque SpA Pisa 45,00% proporzionale
Acque Industriali Srl Pisa 45,00% proporzionale
Acque Servizi Srl Pisa 45,00% proporzionale
Consorcio Agua Azul SA
Lima - Perù 25,50% proporzionale
Umbria Energy SpA Terni 50,00% proporzionale
Voghera Energia Vendita SpA Voghera (PV) 50,00% proporzionale
Elga Sud SpA Trani (BT) 49,00% proporzionale
Ecogena SpA Roma 51,00% proporzionale
Ecomed Srl Roma 50,00% proporzionale
Publiacqua SpA Firenze 40,00% proporzionale
Publiutenti Srl Firenze 40,00% proporzionale
Gori SpA Torre Annunziata (NA) 37,05% proporzionale
Umbra Acque SpA Perugia 40,00% proporzionale
A.PI.C.E. SpA Roma 50,00% proporzionale
Intesa Aretina Scarl Milano 35,00% proporzionale
Nuove Acque SpA Arezzo 46,16% proporzionale
Ingegnerie Toscane Srl Firenze 43,01% proporzionale
Consorcio AZB-HCI (Conazul) Lima – Perù 60,00% proporzionale
Acquedotto del Fiora SpA Grosseto 40,00% proporzionale